Yamaha DTX920k – La batteria elettronica per i professionisti

L’esperienza produttiva unita alla tecnologia Yamaha ha dato vita a un nuovo modello di batteria elettronica: la DTX920k, uno strumento professionale e molto compatto grazie al design ricurvo del rack RS700.

La DTX920k include il modulo trigger DTX900M ed è completamente attrezzata con i DTX-Pad, un’innovazione Yamaha che permette un’esperienza realistica nel tocco e la massima silenziosità. In azienda lo definiscono «un nuovo standard per i drum pad elettronici». Ma in cosa consiste? Semplificando al massimo il concetto, si può dire che all’interno della superficie dei pad è stato inserito un numero infinito di bollicine che hanno una dimensione e una densità accuratamente predisposte per offrire una suonabilità paragonabile a quella di una batteria acustica. Queste bolle assorbono, inoltre, l’urto, riducendo in modo significativo lo stress alle articolazioni, permettendo al batterista di suonare a lungo senza problemi a polsi e a gomiti.

 

 DTX900M Drum Trigger Module

  • 512 MB Sample-RAM integrata
  • 1.326 Voices, 64 note di polifonia, 50 Preset Drum Kits, 50 User Drum Kits, up to 1.584 External User Kits (su chiavetta USB)
  • USB to DEVICE/to HOST, uscita S/P-DIF, 6 Individual Outputs, 15 Trigger Inputs, Aux In/Sampling In
  • Integrated Sequencer
  • Steinberg Cubase AI incluso

 

DTX-PAD Set

DTP904 Pad Set

  • Un XP120SD
  • Un XP120T
  • Due XP100T
  • Un CH755 (Stand per piatti)
  • Un HS740A (Stand per Hi-Hat)

 

DTP903 Pad Set

  • Due PCY135 (Cymbal Pad 3-zone)
  • Un PCY155 (Cymbal Pad 3-zone)
  • Un RHH135 (Hi-Hat Pad 2-zone)
  • Un KP100 (Kick Pad)
  • Due CH750 (Holder per piatti)
  • Un SS662 (Stand per Rullante)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here