In prevendita da oggi i biglietti per le date italiane dei Killing Joke 

killing joke

Per definire la loro musica si sono usati termini quali new wave, post-punk, heavy metal, industrial metal, gothic rock o dance rock. Tanti sono, infatti, i generi sperimentati con talento dai Killing Joke di Jaz Coleman in quasi 37 anni di musica.

Gli anni Ottanta sono stati i più proficui dal punto di vista discografico a cui è seguito un decennio con uscite più diradate, fino ad arrivare alla rinascita artistica con l’album omonimo del 2003 a cui sono seguiti Hosannas from the Basements of Hell (2006), Absolute Dissent (2010), MMXII (2012) e l’ultimo album Pylon, il quindicesimo in studio, pubblicato alla fine del 2015, che ha rimarcato nuovamente gli ideali distropici della band tra presagi oscuri e visioni apocalittiche.

L’album sarà presentato in occasione del tour The Great Gathering, che toccherà a novembre anche l’Italia. La band sarà, infatti, il 13 al Live Club di Trezzo sull’Adda (Milano), il 15 all’Orion di Roma e il 16 a Zona Roveri a Bologna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here