Oggi Google omaggia Clara Rockmore, suonatrice di theremin

A 105 anni dalla nascita, Google festeggia, con un doodle interattivo, Clara Rockmore, la più grande suonatrice di theremin. Il theremin, che porta il nome del suo inventore, è uno strumento elettronico che si suona senza contatto fisico, muovendo semplicemente le mani rispetto a due antenne che regolano le variazioni di altezza e di intensità. Lo strumento produce un suono piuttosto freddo, con timbri che vanno dal violoncello alla voce umana.
Clara Rockmore nata a Vilnius (attuale Lituania) era una bambina prodigio. A due anni strimpellava il pianoforte e a quattro anni suonava il violino al Conservatorio Imperiale di San Pietroburgo. Nel 1921, la sua famiglia decise di trasferirsi negli Stati Uniti per scappare dalla rivoluzione sovietica. Il viaggio e la malnutrizione le provocarono un problema alle ossa che la costrinse a rinunciare al violino. Alla ricerca di un’alternativa, Rockmore scoprì il theremin, che era stato inventato in quegli anni dal fisico russo Lev Sergeyevich Termen (diventato famoso come Léon Theremin).
Clara Rockmore si appassionò allo strumento e diventò molto brava a suonarlo, tanto che cominciò a girare l’Europa e gli Stati Uniti assieme alla sorella Nadia, che l’accompagnava al piano durante i suoi concerti. Nel 1977 la musicista registrò anche il suo primo disco The Art of the Theremin.
Clara Rockmore morì in seguito a una polmonite e a diversi problemi di cuore nel 1998.
L’unicità sonora del theremin ha affascinato il mondo del rock e del pop e innumerevoli sono i musicisti che l’hanno usato nelle loro registrazioni o in concerto, tra questi i Beach Boys, i Rolling Stones i Led Zeppelin, mentre fra gli artisti italiani lo hanno usato gli Afterhours, Perturbazione e Baustelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here