— Emanuele Bazzotti

[quote_box_center]Una chitarra di una giovane liuteria ormai pronta per il grande pubblico.[/quote_box_center] [su_slider source=”media: 3158,3157,3155,3154″ link=”lightbox” title=”no”] [su_dropcap size=”5″]M.[/su_dropcap]O.V. Guitars è una vivace liuteria con sede a Paderno Dugnano (Milano). Nasce nel 2008 grazie al Maestro Liutaio Marco Omar Viola e alla sua passione per gli strumenti e per la musica. Nel tempo si è affermata localmente come riferimento per musicisti, negozi e distributori per la qualità dei suoi servizi di assistenza. Oltre a offrire ogni genere di riparazione, modifica o restauro di chitarre e bassi, produce chitarre con il marchio Viola, frutto delle esperienze maturate in laboratorio e sul palco insieme ai musicisti e alle loro esigenze. Sono disponibili diversi modelli di chitarre Viola: a manico avvitato (SP), a manico incollato (Venezia), semiacustiche (33 Mini), archtop (Archtop). Il modello oggetto del test è una SP24 in mogano con top in acero e configurazione pick-up HSH. Ricordando che, trattandosi di uno strumento di liuteria, ogni componente è personalizzabile in sede di progetto e ogni strumento è unico: pensato, progettato e realizzato a mano con l’obiettivo di soddisfare il musicista.

Il test

Il test avviene nell’accogliente laboratorio di M.O.V. Guitars di Paderno Dugnano, dove è presente una apposita saletta con diversi amplificatori per la prova degli strumenti. Al momento del test sono presenti diversi modelli Viola, ma optiamo per la SP24 FR-HSH perché è la più ricca nelle sue caratteristiche. I legni sono ottimi, grazie a una severa selezione che tiene solo le migliori essenze stagionate naturalmente. La realizzazione è semplicemente perfetta, tutta a mano partendo dai metodi della liuteria classica. Con queste scelte costruttive, siamo certi che la Viola SP24 che abbiamo in mano durerà nel tempo stabile e affidabile come lo è oggi. Anche la verniciatura è all’altezza della situazione, con un fantastico colore blu che caratterizza il top. Il manico è ricavato da un unica tavola di legno, di un bellissimo acero fiammato arrotondato a mano con una sezione leggermente a “V”, molto comoda che si adatta bene al capotasto stretto (41 mm). I tasti sono perfettamente rifiniti e lo strumento è ben intonato lungo tutta la lunghezza del manico. Il ponte è un solido Gotoh flottante, comodo per le ritmiche ed estremo nell’escursione. Girando la chitarra notiamo che le molle sono stoppate con della spugna, per non generare risonanze indesiderate. L’accostamento del mogano per il corpo e l’acero per il top, unito al manico in acero, al palissandro per la tastiera e alla costruzione bolt-on, dà un suono omogeneo e ricco in tutte le frequenze caratteristiche della chitarra elettrica Molto sustain e un decadimento naturale costante su tutte le frequenze. I pick-up montati su questa Viola SP24 sono dei Suhr alnico V. Sono realizzati a mano per una qualità e un suono superiori alla media, con una combinazione di tecniche di avvolgimento particolare e componenti di qualità. Sono dinamici e musicali. L’SSV al manico è di concezione vintage, ma con più chiarezza e definizione. Per questo è molto versatile e si adatta a tutto, dagli arpeggi puliti, ai crunch, ai suoni distorti un po’ imballati, alle sonorità jazz. L’ML centrale (“ML” sta per Mike Landau) è centrato sulle frequenze medio/alte e attivato da solo è perfetto per lo strumming con il suono pulito. In combinazione con il pick-up al manico dà un suono scoppiettante perfetto per il funk e lo slap. Usato con il pick-up al ponte dà un bel suono crunch per le ritmiche. L’SSH al ponte ha un atteggiamento hot, potente, ma sempre ben definito, con un suono chiaro e ottime armoniche. Gli humbucker splittati non sfigurano se confrontatati al “vero” single coil centrale. Con questi legni e questi pick-up il suono non può che essere magnifico, ben presente su tutte le frequenze. I controlli sono efficienti. Il volume è regolare, il tono taglia le freqenze giuste e il selettore dei pick-up sta fuori dal raggio d’azione della mano senza rischiare di essere azionato involontariamente. Ci sarebbe piaciuto soltanto avere il controllo del volume in un’altra posizione perché dov’è ora è un po’ scomodo, ma anche questa opzione è una scelta modificabile in sede di progetto.

Conclusioni

Questa M.O.V. Guitars Viola SP24 è caratterizzata da bellissimi legni, realizzazione a mano, cura per i particolari, design unico e pick-up di qualità. È quindi uno strumento adatto a chi, potendoselo permettere, vuole uno strumento unico e personale, che lo lasci libero di pensare solo alla propria musica, affidandosi a uno strumento che valorizzi ogni nota suonata.

M.O.V. Guitars

Tel. 02.39445453
www.movguitars.com
info@movguitars.com
3.525,80 euro  Iva compresa

[su_divider top=”no” text=”Torna sopra” size=”2″]

Strumenti Musicali n. 6 — Dicembre 2015

RASSEGNA PANORAMICA
Rapporto qualità/prezzo
Realizzazione
Suono
Condividi
Articolo precedenteApogee Ensemble
Prossimo articoloAcus Stage350

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here