Lo smartphone è fastidioso

htc-one-X-smartphone-painting-ink-monotype-pattern-wallpaper

Mi sento vecchio. Proprio in questo momento, mentre scrivo, mi sento vecchio. Non intendo fisicamente. Per quello, fortunatamente, ho ancora tempo. Intendo mentalmente. Non ho neanche trent’anni e mi sento vecchio, mi sento estraneo e a disagio con la contemporaneità.

Avete presente quelle frasi un po’ bacchettone del tipo: «Elvis Presley è la musica del diavolo!», «I videogiochi violenti sono diseducativi!», «Ai miei tempi c’era più rispetto!» eccetera?
Ecco, a malincuore mi sono accorto che rientro anch’io in quella categoria. Il mio motto è: «Lo smartphone è fastidioso!».

Il bello di andare al cinema, a teatro o a un concerto, tra le tante cose, è che si crea un’atmosfera surreale, una bolla di sapone che ci protegge dal mondo reale per una o due ore, e ci porta in una dimensione alternativa dove tutto è possibile.
Una bolla di sapone però è molto fragile, basta poco a farla svanire prima del tempo. Lasciando perdere tutte le persone che passano il tempo a fare foto e video, e quindi non entreranno neanche nella loro bolla, ci sono tantissimi altri che ogni cinque minuti accendono lo schermo dello smartphone per controllare l’arrivo di inutili notifiche da qualche social, rompendo continuamente la loro bolla e deformando quella degli altri.
Ma è possibile che non siamo capaci di rimanere concentrati per la durata di un concerto o di un film senza cedere alla tentazione di controllare quel malefico schermo?
In questo modo perdiamo completamente il senso dell’opera d’arte. Invece di viaggiare in mondi nuovi e sorprendenti, insistiamo nel rimanere ancorati alla nostra solita e ripetitiva realtà. Perdiamo completamente il beneficio e la magia che l’arte ci può trasmettere.

Un po’ mi spiace rendere pubblico questo sfogo da bacchettone, ognuno è libero di vivere come vuole, ma mi dà veramente fastidio quando nel bel mezzo di un film o di un concerto qualcuno mi riporta alla realtà per colpa del suo smartphone.
Ed è così triste vedere tante bolle rotte o deformate.

Lo smartphone è fastidioso e noi siamo una massa di bolle di sapone deformate.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here