L’n’R Studios – Lo studio 3.0 di Luca Rustici

luca rustici
PH Anna Camerlingo

È la prima volta che ci capita di visitare uno studio “in the box”, come ama definirlo Luca Rustici. Siamo a Milano in zona Porta Vittoria. In un seminterrato esterno troviamo l’accesso al L’n’R Studio, la creatura di Luca Rustici.

Chitarrista “di famiglia”, così come i fratelli Danilo e Corrado, con decenni di esperienza alle spalle in veste di chitarrista, produttore, arrangiatore (ha collaborato con Zucchero, Mina, Negramaro, Baglioni, solo per citarne qualcuno), ha inaugurato questo studio un paio di anni fa con l’obiettivo di realizzare uno studio “totale”, o come dice lui 3.0.

«È un nuovo concetto di studio musicale che prevede l’assistenza all’artista dalla fase di scrittura dei brani alla realizzazione e promozione del prodotto finale, senza tralasciare alcun aspetto (stampa parti, SIAE, video, ecc.) sempre al massimo livello professionale», ci dice Luca.

La progettazione e l’isolamento dello studio sono stati realizzati da Dario Paini e Claudio Nordio della D&A, e comprende una falsa parete di fronte alla regia con uno spazio retrostante di assorbimento di un metro e mezzo onde evitare ogni forma di riflessione in ascolto. In effetti si nota subito la perfetta coibentazione dell’ambiente, sia per quanto riguarda i suoni esterni sia per il trattamento interno, così come la presenza di luce naturale proveniente da apposite finestre. Lo studio è effettivamente di dimensioni molto contenute per quanto riguarda la regia, ma soprattutto per la sala di ripresa, poco più ampia di un box voce. «È stata una soluzione pratica, dettata anche da motivi economici. Per me è più pratico registrare batteria, pianoforte e basso in uno studio esterno (Le Dune di Riolo Terme), poi qui aggiungo le chitarre, le voci e le tastiere (in genere virtual), per cui non mi serve una sala ampia». Per lo stesso motivo Luca ha deciso di non mettere un banco mixer. «Facendo le riprese complesse altrove, non mi è necessario niente di più di quello digitale che mi offre Logic Pro. D’altronde oggigiorno è una spesa poco gestibile viste le attuali tendenze produttive, ma non è detto che in futuro non lo prenda: è sempre un piacere mettere le mani fisicamente sui canali».

Le produzioni più recenti dello studio comprendono gruppi come i Komminuet (X Factor 2014), i Veramente Anonimi e la realizzazione della musica per la campagna pubblicitaria di Giochi Preziosi.

 

Strumenti Musicali – Gennaio 2016

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here