— Jacopo Giuliano

[quote_box_center]Riflettori puntati su una testata ibrida con pre valvolare, finale in classe D e quel sound che da sempre contraddistingue i prodotti Gallien-Krueger, il tutto racchiuso in un elegante chassis ultraleggero.[/quote_box_center] [su_slider source=”media: 1341,1340″ link=”lightbox” title=”no”] [su_note note_color=”#cef4fd” text_color=”#000000″]

Quattro chiacchiere con Giorgio JT Terenziani

Fusion800_3Ritengo che l’idea della MB Fusion 800, ovvero mettere assieme l’equalizzatore tipico Gallien-Krueger a un preamplificatore valvolare con tre 12AX7, sia semplice e vincente. Questi due elementi, uniti a una dotazione essenziale, ne fanno una testata compatta che va dritta al sodo. Indubbiamente c’è una svolta prima e dopo l’introduzione della serie MB. Prima di essa Gallien-Krueger era nota per le sue testate aggressive, affidabili e altamente professionali anche per le possibilità di interfacciamento e le configurazioni offerte (serie RB in primis). Con la serie MB si ottengono sonorità più trasparenti e più semplici da gestire, per chi è abituato alle valvole, contemporaneamente abbiamo peso e dimensioni ridotte per prodotti comunque di fascia alta. Come punti di forza la risposta del gain e l’eq sono tipicamente “Gallien-Krueger”: questa caratteristica rappresenta sia un punto di forza che un punto debole poiché è una filosofia costruttiva ben definita e che, pertanto, può piacere o meno. Personalmente ho iniziato a usare da poco i coni da 12” in quanto lavorano bene sia se devo usare la mia amplificazione solo come monitoring sul palco, sia se ho bisogno di più “botta sonora” e più basse frequenze. Preferisco utilizzare sempre sistemi monomarca, se invece andiamo nello specifico è abbastanza difficile, se non addirittura impossibile, scegliere una configurazione buona per tutto. Il massimo per me è avere a disposizione una cassa con cono da 15”, una con due coni da 10” o da 12” e combinarle a seconda delle necessità.[/su_note] [su_dropcap size=”5″]N[/su_dropcap]ella corsa verso la ricerca dello status attuale, per la maggior parte delle testate per basso, caratterizzato da ottima timbrica, potenza e trasportabilità, Gallien-Krueger ha saputo anticipare i tempi. Bob Gallien, titolare e fondatore della Gallien-Krueger, è stato infatti tra i primi costruttori a esplorare le possibilità offerte dalla tecnologia della Classe D e di fatto ha ottenuto eccellenti risultati in termini di qualità audio (un settore complesso che concede un ristretto margine di errore), potenza erogata e riduzione del calore dissipato. La MB Fusion 800 si presenta da subito come prodotto importante, con buone carte da giocare. Sul pannello frontale color nero sono situati tutti i controlli, disposti su un’unica fila su un elegante rilievo di forma ellittica: troviamo dunque l’unico ingresso dotato di un pad switch, l’interrutore Mute, i controlli Gain A e B e il Contour che attenua progressivamente le medie frequenze, dando maggior enfasi a bassi e alti. Nella sezione EQ troviamo il noto equalizzatore Gallien-Krueger caratterizzato da quattro bande shelving con i controlli senza scatto centrale (come da sempre ci ha abituati Mr. Gallien). È interessante la possibilità di poter gestire separatamente due livelli in ingresso tramite i controlli Gain A e B (si attivano semplicemente premendo sulle manopole), utile per gestire due strumenti differenti piuttosto che due diversi settaggi di gain con un unico strumento. La testata è dotata di due controlli Master volume, dei quali il Master B agisce unicamente se associato al controllo Gain B (controllabili anche tramite footswitch in dotazione). Chiude il pannello l’interrutore generale. Sul pannello posteriore si trovano le varie connessioni: presa per l’alimentazione, uscita XLR DI, connessione footwsitch, uscita per l’accordatore e connessioni send/return. La testata è dotata inoltre di un’uscita di linea sbilanciata che può essere convertita all’occorrenza in uscita per l’ascolto in cuffia (molto utile per suonare in ambienti domestici senza arrecare disturbo). Sono presenti infine due uscite in formato SpeakOn.

Il test

Per questa prova abbiamo utilizzato due strumenti, un quattro corde passivo con manico avvitato, un quattro corde attivo neck-through-body e una cassa 2×12” caratterizzata da una risposta bilanciata e molto trasparente. La MB Fusion 800 si fa apprezzare per la sua semplicità operativa grazie ai controlli essenziali e di immediato utilizzo. Suonando a volume contenuto (con il gain a metà corsa circa) abbiamo riscontrato una sonorità definita, con un carattere corposo. Alzando il volume e agendo ulteriormente sul gain, la pressione sonora inizia a farsi sentire, sia nelle orecchie, sia nello stomaco, senza la necessità di spingere eccessivamente l’amplificatore, che reagisce in modo rapido e accurato a ogni minima sollecitazione. Nel complesso sembra quasi possedere una propria naturale compressione, apprezzabile proprio perché ne esalta il carattere timbrico. La sezione equalizzazione è molto selettiva, mai esagerata e in grado di conferire il giusto apporto di incremento o di taglio su tutto lo spettro sonoro: del resto è noto che i prodotti Gallien-Krueger non hanno certo la fama di essere amplificatori timbricamente neutri, al contrario possiedono una loro precisa identità, da tempo conosciuta ed apprezzata. Il Contour consente un mid-scooping profondo al punto giusto, senza annullare quella dose essenziale di medie. Si può spaziate tra varie sonorità, dal rock più incisivo alle timbriche “a la Marcus” o ancor più accentuate sulle medio-basse e che ben si adattano a generi come Hip Hop e R‘n’B. Una buona menzione infine per l’uscita DI: silenziosa ed ottimamente schermata può facilmente adattarsi a qualsiasi banco o P.A. Soprattutto è un notevole valore aggiunto avere a disposizione due pseudo-canali separati, richiamabili tramite footswitch. Con il Boost attivato si ottiene quel growl proprio degli ampli Gallien-Krueger. Un ringraziamento particolare a Claudio Gaggino e a tutto lo staff Bassline, professionale e disponibile in ogni occasione.

Conclusioni

La G-K MB Fusion 800 è una testata assolutamente valida, in grado di soddisfare le esigenze di quei musicisti alla ricerca della propria combinazione ideale tra ottime sonorità, versatilità e compattezza. Con questi requisiti Gallien-Krueger continua a mantenere il suo status di azienda leader nell’amplificazione per basso realizzando prodotti robusti, affidabili e con una “voce” molto personale e vincente.

Master Music

Tel. 02.95328102
www.master-music.it
prodotti@master-music.it
1.528,00 euro  Iva compresa

[su_divider top=”no” text=”Torna sopra” size=”2″]

Strumenti Musicali n. 3 — Giugno 2015

RASSEGNA PANORAMICA
Rapporto qualità/prezzo
Realizzazione
Suono
Facilità d’uso
Condividi
Articolo precedenteAlyjamesLab VLinn 2.0
Prossimo articoloStef Burns League in tour

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here