Dismamusica – A Rimini per cambiare musica

Nuova Dismamusica

Condividiamo di seguito il comunicato di Dismamusica riguardo al Primo Meeting Nazionale, che si terrà domenica 26 giugno alle 10.30 alla fiera di Rimini. L’appuntamento sarà l’occasione ideale per conoscere tutte le novità dell’associazione, che da quest’anno aprirà le porte, non solo a produttori e distributori, ma anche a rivenditori, liutai, artigiani e società di servizi.

“Dismamusica è cambiata indossando una nuova veste, quella del futuro, dove alleanze, sinergie, rete di sistema, coinvolgimento sono le parole chiave del successo e della crescita.
Con questo scopo Dismamusica ha deciso di invitare ad associarsi, oltre ai produttori e distributori, i rivenditori, nostri partner primari, e contemporaneamente: liutai, artigiani, società di servizi.

L’unico modo per far crescere il nostro mercato è fare rete e sistema.

Per questo domenica 26 giugno si terrà presso la fiera di Rimini il primo meeting nazionale a cui parteciperanno tutte le nuove realtà.

Saranno trattati pochi argomenti, ma tutti concreti e immediati, nessuna promessa infondata, solo fatti e realtà.

Cosa sta facendo oggi Dismamusica per la crescita del mercato:
Bonus Stradivari, come sta andando: 15 milioni ben spesi.
Bonus Stradivari: finanziamento a tasso agevolato per tutti i rivenditori di strumenti musicali che intendono aderire ad un numero elevato di richieste.
Finanziamento a fondo perduto di 1 milione di euro ottenuto da Dismamusica dalla Regione Lombardia destinato all’innovazione dei negozi di strumenti musicale lombardi.
• Bando Regione Lombardia “A Scuola con Ritmo”: Dismamusica è ora partner e interlocutore diretto della Regione Lombardia. Triangolazione Ministero dell’Istruzione-Dismamusica-Rivenditore.
• “Italia Creativa” ovvero: L’industria della cultura. Italia Creativa fotografa l’Industria della Cultura e della Creatività italiana in cifre. Undici settori hanno concorso a generare i 46,8 miliardi di euro complessivi del 2014. Dismamusica ha cooperato fin dalla prima edizione e ha riconfermato la propria presenza anche per il 2016. Dobbiamo sapere chi siamo, quanto contiamo e quanto possiamo fare.
•Azione al fine della riduzione dell’IVA al 10% in tutta Europa (già intrapresa). Paesi aderenti al momento: Spagna, Inghilterra, Francia, Germania.

La nuova parola chiave della nuova Dismamusica è unità, perché uniti è possibile raggiungere gli obiettivi prefissati, mentre isolati è più difficile, non solo, ma richiederebbe molto più tempo e molte più risorse.

Essere uniti significa credere nella necessità di avere un’associazione che rappresenti il settore, che faccia da collante nella filiera e si renda promotore e difensore degli scopi e obiettivi comuni.

Essere fieri dell’appartenenza e costanti nel perseguire gli obiettivi comuni, cooperando tenacemente.

Il nuovo statuto Dismamusica racchiude questi principi, questi valori, ma soprattutto mostra una apertura totale a tutta la filiera.

La nuova Dismamusica infatti prevede per gli associati che si rendono disponibili pari diritti e pari opportunità, ampi spazi di coinvolgimento nella gestione e nella vita dell’associazione che ha creato una nuova struttura con ruoli diversi, tavoli di lavoro, comitati e commissioni.
Richiedi lo statuto scrivendo una mail a segreteria@dismamusica.it

Trovarsi è un buon inizio.

Stare insieme un progresso.

Lavorare insieme un successo“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here